Obiettivi del corso

Comprendere e interiorizzare gli elementi che permettono di concepire e sviluppare un’idea; imparare a utilizzare gli strumenti pratici per la stesura di una storia, con particolare attenzione per la scrittura per l’audiovisivo e lo spettacolo dal vivo.

Tipologia delle lezioni

La lezione frontale si baserà su un approccio alla teoria che leghi ogni nozione e concetto a esempi concreti tratti da cinema, serie tv e spettacolo. La predilezione per l’analisi della tipologia di scrittura “della sceneggiatura” si pone come obiettivo dare una conoscenza concreta e spendibile della scrittura nella sua praticità. L’esercitazione pratica, fondamentale in un corso che ha come punto di arrivo la concreta realizzazione delle nozioni imparate, avrà un approccio più seminariale, in cui l’analisi delle produzioni degli studenti permetterà un confronto sulla base del percorso affrontato e dei temi analizzati.

Durata degli incontri

Se di 2 ore, il corso si svolgerà prevalentemente seguendo le spiegazioni teoriche, con alcune esercitazioni pratiche nei moduli fondamentali. Se di 3 ore, il corso prediligerà una divisione il più possibile equa con 1 ora e mezza di lezione teorica e 1 ora e mezza di esercizi pratici di scrittura.

Strumenti necessari

Il corso sfrutterà presentazioni con diapositive e, quando possibile, filmati che approfondiscano e spieghino i temi o i meccanismi da analizzare. Per le esercitazioni, si consiglia l’utilizzo da parte degli studenti di computer, meglio se con programmi come “Celtx” o “Final Draft” (che verranno comunque introdotti a lezione). Durante la correzione, quando possibile, si proietteranno esempi da analizzare e correggere.

Argomenti e tematiche delle lezioni

  1. Format:
    Cosa differenzia una sceneggiatura dagli altri tipi di scrittura. Regole fondamentali dell’impaginazione e della forma della scrittura “di sceneggiatura”. Uso di software di sceneggiatura come celtx, final draft.
  2. Scena
    Come funziona una scena, caratteristiche principali. Dialoghi “scenici”: caratteristiche fondamentali, come strutturarli e come scriverli nella pratica.
  3. Struttura:
    I principi teorici della costruzione di una storia: la struttura base in tre atti. Come si sviluppa una storia attraverso l’uso di stilemi e strutture codificate nel dettaglio
  4. Set Up-Pay Off e altri meccanismi:
    Il meccanismo di “semina” e “raccolta”: funzioni, caratteristiche e messa in pratica. L’importanza delle sottotrame. I meccanismi di suspance, sorpresa e timelock.
  5. Personaggi:
    Come creare un personaggio, differenza tra “bisogno” e “desiderio”. Come cambia la creazione del personaggio in base al genere di scrittura di riferimento.
  6. Riscrittura e altri generi:
    Analizzare e revisionare un testo, principi cardine e come lavorare sulle correzioni. L’importanza di saper costruire una storia in base al medium e al genere di riferimento (cinema, serie tv, spettacolo teatrale).

Durante le lezioni verranno consigliate letture e visioni di approfondimento, ma non si richiede l’acquisto di materiale didattico come manuali o licenze per programmi specifici. Se necessario, sarà possibile rendere disponibili le slide delle presentazioni o altro materiale.